I gatti e la filosofia

Non amo i social. Chi mi conosce sa bene quanto tenda a fuggirne benché mi renda conto di quanta comunicazione e di quanta divulgazione viaggino ormai su questi strumenti. Quel che mi tiene ancora agganciata al loro uso sono poche, rare realtà che mi pare valga la pena di seguire e raramente - anzi quasi mai - collegate al mondo degli animali.

Prosegui la lettura...

Quando arriva la fine?

Stamattina sono rimasta colpita da quanto accaduto ad una mia amica. Ricoverata in clinica la sua gatta per una peritonite umida nel tentativo di farle somministrare una terapia sperimentale (ad oggi questo tipo di patologia è ancora incurabile), la piccola è morta all’alba nella sua gabbia di degenza. La mia amica non si dà pace perché, dice, nessun gatto vorrebbe morire in un posto simile.

Prosegui la lettura...

Il costo dell'ansia

Nel mio lavoro con gli animali ho molto spesso constatato quanto l’ansia occupi una posizione di rilievo nel definire la qualità della relazione tra il proprietario e il suo accudito.

Prosegui la lettura...
  • 3 of 6